1

verta dimissioni quartiere

OMEGNA- 17-05-2018- Clamorosa decisione dell'intero

Consiglio di Quartiere Verta-Brughiere che ha deciso di autosospendersi in segno di protesta verso l'attuale Amministrazione. L'altra sera, nel corso della riunione del Quartiere, il Presidente Antonino Ribellino ha rassegnato le proprie dimissioni che non sono state accettate dal Consiglio che ha, a sua volta, deciso di autosospendersi almeno fino alla fine di giugno. All'origine della diatriba c'è una delibera di Giunta, datata 4 maggio, in cui viene concesso a Con.Ser.Vco l'ultilizzo di un'area, posta vicino all'incrocio che porta a Granerolo, dove sono stati sistemati tre cassoni in ferro dai quali, secondo i residenti, provengono cattivi odori. "Nessuno dell'Amministrazione- spiega Ribellino-ci ha dato comunicazione di tutto questo. Dopo essere venuti a conoscenza, noi, della delibera abbiamo chiesto un incontro con la Giunta ma nessuno si è fatto sentire". Da qui la decisione di autosospendersi, decisione presa da tutto il Consiglio supportato dal Pd, il portavoce in Consiglio Comunale Alessandro Rondinelli era presente alla riunione di martedì e ha anticipato che presenterà un Ordine del Giorno al riguardo nel prossimo Consiglio, e in attesa di risposte concrete da parte dell'Amminstrazione. "A peggiorare la situazione- continua Ribellino- c'è il fatto che martedì nessun esponente di questa Amministrazione si è presentato al nostro Consiglio. Non abbiamo ricevuto nemmeno una telefonata e questo è un fatto gravissimo". 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.