1

forum 16febbraio

OMEGNA-16-02-2019 - Serata emozionante, quella svoltasi venerdì 15 febbraio alle ore 21 presso il Forum di Omegna per la presentazione delle attività svolte nel 2018 dalla Fondazione Maio e Parco della Fantasia e soprattuto per il lancio del nuovo anno di attività in preparazione dell’importante ricorrenza “Rodari 2020”. Durante la serata, aperta con l’esibizione del liceo musicale, si sono ripercorse con la voce narrante dei protagonisti e collaboratori le iniziative culturali svolte dalle gite per famiglie, alle attività con le scuole passando per le esposizioni e la consegna di 1700,00 euro alla Fondazione comunitaria del VCO grazie alla asta benefica “le balene”. Tra i momenti ricordati anche la manifestazione “lago dei draghi” che ha visto partecipare 3 mila persone e che verrà riproposta i prossimi 28-29 settembre e 5-6 ottobre 2019, come affermato dall’organizzatore Antonio Longo Dorni, oppure ancora le emozioni di San Vito Bimbi che quest’anno vedrà inserito nella manifestazione “fiori di fuoco” il proprio spettacolo pirotecnico. L’aspettativa del numeroso pubblico è però salita quando grazie dapprima all’intervento del sindaco, Paolo Marchioni, e in seguito dell’assessore alla cultura Sara Rubinelli si sono delineate alcune attività future in particolare: la realizzazione di un corso di formazione per insegnanti sul metodo rodariano, in quanto in Italia sono presenti più di 600 istituti intitolati allo scrittore cusiano. La possibilità, attraverso la partecipazione al bando emblematico Cariplo con scadenza il prossimo 28 febbraio, della nascita del museo dedicato a Gianni Rodari, con installazioni e diversi miglioramenti in grado di essere il giusto corredo al lavoro svolto per il masterplan turistico, presentato da Raffaella Varveri.

Samuel Piana

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.