1

Alessi

OMEGNA - 18-02-2019 - In seguito all’annuncio pubblico da parte della proprietà di Alessi S.p.A. di procedere con un piano di ristrutturazione aziendale che comporterebbe una razionalizzazione della forza lavoro dello stabilimento di Crusinallo (80 esuberi e cassa integrazione per 280 dipendenti) il deputato Enrico Borghi ha depositato questa mattina una interrogazione parlamentare al ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Luigi Di Maio.

Il futuro di Alessi S.p.A. è intimamente legato con il futuro del Cusio e dei 315 lavoratori dipendenti della società – commenta il parlamentare democratico – ho presentato una interrogazione al Ministro Di Maio affinché il Governo intervenga per la salvaguardia di tutti i livelli occupazionali ad oggi garantiti dalla società oltre che il prosieguo dell’attività produttiva di una storica azienda che è nata nel nostro territorio e che è diventata un simbolo del made in Italy”.

“E’ sicuramente apprezzabile – conclude Borghi – la volontà espressa dalla proprietà di non de-localizzare la produzione, ora il Governo intervenga per quanto di propria competenza per garantire il futuro degli 80 dipendenti interessati dal piano di ristrutturazione aziendale”.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.