1

venerdi latteria

CASALE CORTE CERRO - 23-02-2019- “Operetta che passione” è il primo appuntamento de “I venerdì in latteria” organizzata dal gruppo di volontari del museo latteria sociale di Casale Corte Cerro, in collaborazione con la Biblioteca civica, l’amministrazione comunale ed Ecomuseo del lago d’Orta e Mottarone. Dopo i saluti introduttivi del sindaco, Grazia Richetti, che ha tracciato un bilancio molto positivo dei primi 5 anni di attività del museo con ottimi risultati per le attività educative e le iniziative realizzate, la parola è passata a Massimo Maria Bonini, relatore della serata, che ha presentato il tema della serata l’amore per l’operetta, genere teatrale-musicale, molto in voga durante la Belle Epoque, tra la seconda metà del 1800 e la prima metà del 1900. Durante la serata si sono ripercorsi le principali opere dalla nascita del genere ad opera di Jacque Offenbach con la famosa “Orfeo all’inferno”, composta nel 1858, che riprende in chiave comico-satirica la nota vicenda mitologica divenuta famosa soprattuto per aver portato in scena il can-can. Il genere che si è sviluppato molto in Austria, dove a livello musicale vengono introdotti i balli popolari come il valzer, la Polca, la mazurca, ripresi successivamente in vere e proprie opere, viene “importato” in Italia grazia alla grande opera Giuseppe Pietri, con le cosiddette operette “in maniche di camicia”, come ad esempio “acqua cheta”, mentre la musica popolare viene adattata da Secondo Casadei facendo nascere il liscio italiano. Negli anni 30 inizia il declino dell’operetta e con il sopraggiungere del secondo conflitto mondiale il genere sparirà completamente. A conclusione della serata, si sono lanciati i prossimi appuntamenti culturali: in particolare il prossimo venerdì 1 marzo sarà ospite del museo latteria, Alberto Salina, che presenterà i suoi racconti a tema noir ambientati nel verbano.

Samuel Piana

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.