1

omegna vivaldi

OMEGNA – 11-03-2019 -Dostoevskij scrisse la famosa frase “La bellezza salverà il mondo”: pare particolarmente adatta a raccontare del concerto dedicato a tutte le donne omegnesi, che nella serata di venerdì 8 marzo ha gremito la collegiata di sant’Ambrogio. Sotto la sapiente direzione del maestro Massimo Fiocchi Malaspina, il coro polifonico “Le voci del Mesma” affiancato dall’orchestra ha interpretato il celebre Gloria in Re Maggiore RV 589 di Vivaldi e alcune parti dello Stabat Mater di Pergolesi, autentici gioielli della musica barocca italiana. Come ha sottolineato l’assessore alla cultura Sara Rubinelli, "Abbiamo cercato di promuovere un evento che coniugasse l’immagine della donna in generale e della donna omegnese in un contesto di alta cultura, quindi il coro del Mesma. L’affluenza e l’entusiasmo ci fanno pensare che è un’ottima iniziativa e che la ripeteremo nei prossimi anni. Inoltre questa sera  abbiamo visto una bellezza in tanti aspetti: quello di una comunità che fa squadra per una festa della donna; il fatto di aver vissuto le testimonianze di questi personaggi - “influencer” della società omegnese che con molta umiltà e gran cuore hanno condiviso le loro emozioni con la città; e poi abbiamo avuto questa grande componente musicale, con una bellezza che abbiamo visto risplendere tutti stasera in chiesa”. Infine il maestro Fiocchi Malaspina ha così commentato il repertorio del concerto: "Abbiamo proposto un grande capolavoro della musica corale barocca, il Gloria di Vivaldi. Come sappiamo è stato dimenticato per secoli e riscoperto solo un centinaio di anni fa. La nostra interpretazione media tra il barocco spinto filologico e una visione un po’ più novecentesca. Senza trascurare una selezione dallo Stabat Mater di Pergolesi che è una meraviglia. Insomma, una serata molto intensa, nella quale la musica e le testimonianze si sono adattate le une alle altre".

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.