1

carabinieri3 copia

GRAVELLONA TOCE – 12-03-2019 - I carabinieri di Gravellona Toce hanno accertato a loro carico almeno 16 furti compiuti tra l'Ipercoop di Gravellona, l'Esselunga di Verbania e il Cash & Carry di Baveno ai danni di ignari clienti. 30mila euro l'ammontare delle refurtiva. Su disposizione del gip del Tribunale di Verbania, questa mattina i CC hanno arrestato nel campo nomadi di Senago, nel Milanese, due donne: la 36enne P.M e la 32enne J.K.   ritenute responsabili di furto aggravato e indebito utilizzo di carte di credito/debito. Stando a quanto raccolto dagli inquirenti, le donne avevano consolidato un modus operandi ad hoc. Agivano prevalentemente nei parcheggi adiacenti i centri commerciali dove approfittando del momento di distrazione dei clienti, nel momento in cui erano impegnati a caricare il baule con la spesa, rubavano le borse lasciate temporaneamente incustodite sui sedili anteriori delle autovetture. Successivamente si impossessavano del denaro in contante e delle carte di credito/bancomat delle vittime effettuando acquisti e prelievi per diverse migliaia di euro. Le indagini hanno permesso di accertare che le due avevano consumato analoghi reati a Pesaro e a Rimini sempre con le stesse modalità. Dopo le formalità di rito le donne sono state associate al carcere di San Vittore a Milano a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.