1

pettenasco comune

PETTENASCO -11-04-2019 -Il Consiglio

Comunale di Pettenasco ha approvato un avanzo di amministrazione per l’anno 2018  pari a 412.588,81€ e ha deciso di apportare una variazione di bilancio di 255.000€. Mauro Cagnoli, vicesindaco di Pettenasco, spiega in maniera dettagliata come verranno utilizzati i fondi e descrive gli interventi di maggiore rilevanza che a stretto giro interesseranno Pettenasco e le sue frazioni: “Abbiamo intenzione di intervenire celermente in molti ambiti, 57.000€ verranno utilizzati per la sistemazione e ottimizzazione della rete fognaria acque bianche a Pratolungo, 95.000€ verranno impiegati per il risanamento conservativo dell’ossario cimiteriale, 38.000€ saranno adoperati per l’importante e quanto mai utile progetto di videosorveglianza e per l’installazione di 6 telecamere in altrettanti punti strategici del paese, nello specifico le telecamere verranno messe a Riva Pisola, alla stazione, alla zona della “Fionda” al Paganetto, alla Punta di Crabbia e alla zona della Canottieri.
Altri 16.000€ -continua Cagnoli- saranno utilizzati per l’illuminazione di viale dei Castani e del parco giochi a Pratolungo, 27.500€ sono destinati all’ampliamento del pontile galleggiante al porto in località Punta di Crabbia, e 60.000€ (di cui 40.000€ provenienti da un contributo statale a favore dei piccoli comuni e 20.000€ di avanzo di amministrazione) saranno utilizzati per la messa in sicurezza e per la pavimentazione di via Legro e via Marconi. Con la restante parte -prosegue e conclude il vicesindaco del paese cusiano- abbiamo intenzione di intervenire sulla pavimentazione e sull’illuminazione della parte “vecchia” della passeggiata lago, a tal proposito è già stato affidato a un tecnico l’incarico di effettuare uno studio di fallibilità”.

r.a.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.