1

pittura

VCO - 17-01-2020 - La Legge di Bilancio 2020,

pubblicata in Gazzetta Ufficiale lo scorso 30 dicembre 2019, ha introdotto come novità assoluta il tanto atteso “Bonus Facciate”, che secondo il Sole24Ore potrebbe movimentare anche fino a 4 miliardi di risorse.
L’agevolazione consiste in una detrazione d’imposta, da ripartire in 10 quote annuali costanti, pari al 90% delle spese sostenute nel 2020 per interventi di manutenzione ordinaria.
Nello specifico saranno interessati allo sconto la pulitura e la tinteggiatura esterna delle facciate compresi eventuali lavori su balconi, frontalini, caditoie, marmi e fregi.
Ma solo per edifici privati, cioè non industriali o commerciali, ubicati in determinate zone: zona A (centri storici) e B (abitati totalmente o parzialmente edificati).
In pratica nel grossi centri l’aliquota ridotta si potrà applicare per quasi tutti i luoghi mentre potrebbero esserci dei problemi per i paesini situati nelle tante valli del Vco dove la densità territoriale è più bassa e le abitazioni più diffuse.
L’ Agenzia delle Entrate e l’ENEA effettueranno controlli sulla sussistenza dei necessari presupposti mentre per usufruire della detrazione sarà necessario pagare tutte le spese detraibili tramite bonifico bancario o postale, da cui far risultare la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario della detrazione nonché del beneficiario del pagamento.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.