1

carabinieri scritte auto fianco 1

OMEGNA - 08-04-2020 -- Tre maschere

per la respirazione assistita e una pompa a infusione. È concreto, sotto forma di apparecchiature mediche, il contributo che i carabinieri della stazione di Omegna hanno dato alla loro comunità. In questi giorni gli uomini e le donne dell’Arma in servizio nel capoluogo del Cusio hanno volontariamente contribuito, autotassandosi e prelevando una parte del loro stipendio, a portare un aiuto in questo momento di emergenza legata all’epidemia di Covid-19. Hanno deciso di sostenere l’ospedale di Omegna e il Coq, che è stato dotato di un reparto in cui si trattano proprio pazienti affetti da coronavirus.

Un’iniziativa simile era già stata avviata, in autonomia, dai colleghi di Stresa, che devolvono una parte dello stipendio per chi ha difficoltà economiche.


 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.