1

App Store Play Store Huawei Store

lagostina 1

OMEGNA – 08-07-2021 -- Lagostina spa, la rinomata azienda leader nel settore pentole in acciaio, quest’anno spegne 120 candeline. Un’eccellenza tutta italiana, che ha visto la luce nel lontano 1901, quando Carlo Lagostina - insieme al figlio Emilio - rilevò a Omegna una fabbrica per produrre posate di ferro stagnato. Diversi anni dopo, nel 1934, nacquero le pentole “Casa mia”, esposte ancora oggi al MOMA di New York. Inoltre con Massimo Lagostina, figlio di Emilio, venne introdotto l’acciaio inossidabile, un materiale puro, bello e resistente nel tempo. Nel 1948, alla morte di Emilio, diventò presidente una donna, sua moglie Adele, fatto raro per l’epoca; Negli anni Cinquanta nacque il famoso fondo Thermoplan, in uso fino agli anni Duemila; inoltre l’azienda, dietro l’impulso di Massimo, si aprì a nuovi mercati: paesi del centro Europa, Grecia, Venezuela, Canada e Israele. Negli anni Sessanta Lagostina lanciò un prodotto rivoluzionario per l’epoca: la pentola a pressione, che ebbe un successo immenso grazie anche alla pubblicità. Risale al 1969 il curioso omino di Osvaldo Cavadoli, protagonista di uno dei caroselli più graditi di sempre. Da allora l’azienda ha prodotto oltre 25 milioni di pentole a pressione. Dagli anni Settanta al 2004 Lagostina puntò sulla diversificazione delle linee di prodotto, per soddisfare le esigenze di una clientela sempre più ampia, consolidando ancora di più la sua presenza all’estero, in particolare in Giappone, Taiwan e nel sud est asiatico. Nel 2005, con l’acquisizione da parte del gruppo francese SEB, il marchio Lagostina è diventato una realtà ancora più competitiva nell’ottica di un mercato globalizzato. Nel 2014 arriva poi la svolta che parte da uno storico cambio del marchio. Dopo 100 anni di storia, tra successi e sfide, l’azienda si proietta verso il futuro con la forza del leader, con l’attenzione alla qualità dei materiali, l’affidabilità delle prestazioni e l’eleganza dello stile italiano. Senza dimenticare il piacere “di fare buona cucina”, l’ingrediente fondamentale.

Questo anniversario di un’eccellenza del Made in Italy, è stato festeggiato mercoledì 7 luglio con un evento dedicato nella storica sede dell’azienda, sita in via dei Mille. Tra le autorità erano presenti anche Thierry de La Tour d’Artaise, presidente del gruppo SEB e Antonino Cannavacciuolo, il celebre chef stellato e brand ambassador Lagostina, che ha il suo tempio della ristorazione a Orta, presso la celeberrima villa Crespi, e il presidente della regione Piemonte Alberto Cirio.


L’azienda, che conta oggi 160 dipendenti, ha quindi aperto le porte, proponendo ai numerosi e qualificati partecipanti una suggestiva visita allo stabilimento e al museo e presentando la nuova linea di pentole “Icona”. “I 120 anni di Lagostina sono contraddistinti da un know-how industriale unico. Infatti in questi anni il brand non ha mai smesso di innovare, avendo sempre a cuore l’arte di vivere italiana – ha dichiarato Thierry de La Tour d’Artaise. Siamo orgogliosi di sostenere lo sviluppo di Lagostina e di plasmarne il futuro attraverso gamme di prodotti sempre più efficienti e con strumenti e piattaforme digitali stimolanti, all’apice dell’eccellenza di un know-how secolare”. La parola è stata poi passata allo chef Antonino Cannavacciuolo, che ha evidenziato: “Cucinare con la pentola giusta è fondamentale per la riuscita di un buon piatto: c’è stata un’evoluzione in cucina perché c’è stata un’evoluzione delle pentole che ci permette di avere una cottura omogenea, perfetta. Personalmente sono diversi anni che utilizzo le pentole Lagostina che, oltretutto, hanno anche un bel design. Ancora oggi, negli armadi delle nostre nonne, si trovano delle pentole Lagostina che magari risalgono a molti anni fa, vuol dire che, dopo 120 anni, sono sempre ottimi prodotti”. Per l’occasione è stato anche svelato un francobollo celebrativo dello speciale anniversario, emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico con l’annullo di Poste Italiane come parte della serie tematica “Le eccellenze del sistema produttivo ed economico”. Infine, ha spiegato Stéphane Bonny, direttore generale di Lagostina: “Da questa settimana, il nostro sito web diventa anche un sito di vendita on-line. Così creiamo, per la prima volta, un collegamento diretto con i nostri consumatori per offrire loro prodotti e servizi esclusivi”.

 

 

 

lagostina_4.jpglagostina_6.jpglagostina_3.jpglagostina_5.jpglagostina_7.jpglagostina_2.jpg

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.