1

App Store Play Store Huawei Store

SanVito2019

OMEGNA -19-08-2021-- Torna ad alzarsi il sipario sulla festa di San Vito, che da 117 anni è sinonimo di musica, divertimento e solidarietà. E da quanto emerso nella presentazione di martedì 17, che ha registrato una folta partecipazione di giornalisti, organizzatori e di semplici curiosi, non mancheranno certo i momenti di aggregazione e le occasioni di svago. La festa sfida l’incertezza del coronavirus e si preannuncia sempre allegra e scoppiettante. Questa 118esima edizione della festa di San Vito, che è ormai dentro alla grammatica di Omegna e del Cusio, sarà ricca di spazi culturali, per rinascere insieme, con grandi nomi della canzone italiana come Jo Squillo e Mingardi e della comicità, quali Max Cavallari e Fabrizio Fontana. Non mancherà neppure uno spazio dedicato alla musica classica, con tre concerti di alto livello nella chiesa parrocchiale di S. Ambrogio. E dato che in un tempo di emergenza sanitaria fa bene allo spirito coltivare dimensioni della vita legate alla bellezza, quest’anno il Salotto di Diderot porterà a Omegna autori e relatori che approfondiranno proprio il tema della bellezza: tra questi si segnalano il prof. Simone Fornara, il vescovo Franco Giulio Brambilla, don Gian Mario Lanfranchini e i sindaci di Omegna, Novara e Verbania – Paolo Marchioni, Alessandro Canelli e Silvia Marchionini. Conduce la prof. Sara Rubinelli, assessore alla cultura e docente universitario.
A causa della situazione di emergenza Covid-19 la distribuzione dei biglietti del banco di beneficenza avrà luogo in tre casette di legno dislocate nelle piazze dove di svolgeranno gli spettacoli.
Tra le iniziative di spicco c’è anche San Vito ti vaccina, in collaborazione con Asl VCO, casa della salute Omegna e Protezione Civile Omegna; il punto vaccinazione verrà allestito in piazza Mameli e sarà attivo dalle 18 alle 23, nelle date 21-22 e 28-29 agosto (per i soli residenti nella Regione Piemonte).

Per quanto riguarda la parte religiosa della festa, il 28 agosto il vescovo Brambilla incontra “il popolo di Dio” nelle parrocchie, riprendendo la visita pastorale rinviata a causa della pandemia. La messa concelebrata dal presule e dai sacerdoti alle 20,30 in piazza Beltrami e la solenne processione che si snoderà per le vie della città sono occasioni di rinascita offerte da una Chiesa che possa essere casa di Dio e degli uomini del nostro tempo. Senza dimenticare San Vito Giovani e San Vito Bimbi, che vedrà la partecipazione straordinaria degli amatissimi Masha e Orso.  Per un quadro completo dei numerosi appuntamenti in calendario, rimandiamo al programma ufficiale, disponibile cliccando sul seguente link:

http://sanvito-omegna.it/SV_depliant21web.pdf

Insomma, una festa che parla la lingua del divertimento e che è scritta con la grammatica della fantasia. Prendano nota, quelli che vogliono tenere lontana la noia. Ecco. Dal 21 al 30 agosto tutto parlerà di festa e la riva del lago si immergerà in un’atmosfera di fiaba!

 

Foto di archivio

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.