1

App Store Play Store Huawei Store

Omegna sVito inaugurazione

OMEGNA- 22-08-2021-- E’ stata inaugurata ufficialmente ieri, sabato 21 agosto, l’edizione 118 della festa in onore del martire San Vito, compatrono della città di Omegna.

Quella di San Vito è da sempre una festa importante e significativa, intesa come occasione di incontro comunitario durante la quale Omegna si riscopre unita e solidale, con la voglia vera e sana di viversi come una grande famiglia.

A fare gli onori di casa in occasione della cerimonia di inaugurazione, Valentino Valentini – presidente del Comitato Festeggiamenti: “Anche questa edizione di San Vito è segnata dall'emergenza sanitaria, sarebbe stato molto più facile dire abbiamo difficoltà, ci sono problemi, rimandiamo all'anno prossimo ecco che invece abbiamo voluto avere un senso di responsabilità e dare un segno positivo per il futuro facendo questa festa che deve essere un ritrovarsi come comunità.  Non abbiamo le garanzie di sicurezza per poter fare i fuochi -ha continuato Valentini- ma quest'anno siamo ritornati ai 10 giorni di festa nei quali abbiamo confermato degli appuntamenti e abbiamo inserito anche delle piccole novità”.

Anche il sindaco Paolo Marchioni nel suo intervento, oltre a ringraziare calorosamente tutte le persone e le realtà che a vario titolo con impegno e dedizione si sono adoperate per la realizzazione di questo evento, ha sottolineato il fatto che vivere San Vito non è cosa scontata: “Anche quest'anno è una festa chiaramente ridotta e ciò è comprensibile dato il momento che stiamo vivendo, è però importante che questa festa che coinvolge tutta la città  e che la città vede come la sua festa principale, più caratteristica e pregnante da un punto di vista civile, religioso e a livello di aggregazione, sia stata fatta. Non era scontato, molte feste sono state annullate anche in città vicine. Ecco quindi che è un bel segnale avere anche quest’anno la nostra festa di San Vito. Il mio è un auspicio che si possano passare dei giorni di serenità e tranquillità, ne abbiamo tutti bisogno dopo mesi di faticosa uscita da un'emergenza sanitari”.

A quello del primo cittadino sono seguiti gli interventi degli altri amministratori comunali e quelli dei vicepresidenti del Comitato Festeggiamenti Gabriele Brizzi e Gianna Cagnoli, don Gian Mario Lanfranchini, infine, ha accompagnato i presenti in un momento di preghiera e ha impartito la benedizione.

L’intera cerimonia d’apertura della festa di San Vito è stata impreziosita dalla presenza della Nuova Filarmonica Omegnese che, oltre ad altri brani, ha anche dedicato ai presenti, e a Omegna tutta, l’Inno Nazionale Italiano.

r.a.

photo_2021-08-22_12-54-49.jpgphoto_2021-08-22_12-54-39.jpgphoto_2021-08-22_12-54-44.jpgphoto_2021-08-22_12-54-25.jpg

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.