1

circogravellona2
GRAVELLONA TOCE – 22.03.2015 – No agli animali nei circhi. Da qualche giorno nel piazzale dello stadio Boroli è arrivato il circo Nando Orfei e, al seguito, la protesta degli animalisti della Lav che a ogni spettacolo si piazzano fuori dall’ingresso esponendo cartelli e slogan e invitando gli spettatori a rinunciare, tornandosene a casa. L’hanno fatto venerdì, ieri, lo faranno stasera e anche domani, prima che il tendone migri verso Domodossola e, con esso, anche i sit-in animalisti.

Quella contro l’esibizione degli animali nei circhi è una campagna di lunga data della Lav, che nel tempo ha raccolto numerosi consensi e adesioni e che è attualmente presente in tutte le piazze d’Italia. In questo e nel weekend precedente l’associazione raccoglie le firme per abolire il finanziamento pubblico ai circhi che impiegano animali distribuendo uova di Pasqua il cui ricavato aiuterà gli animali. “Tu apri l’uovo, noi le gabbie” è lo slogan coniato per far pressione al governo affinché i tre milioni di euro che il Fondo unico per lo spettacolo del ministero per i Beni e le attività culturali eroga ai circhi vadano solo a quelli senza animali. Col denaro ricavato l’associazione vorrebbe realizzare un centro di recupero per gli ex animali circensi.  

Il circo Nando Orfei, che fino alla scomparsa del suo fondatore proponeva solo esibizioni di artisti, ha di recente reintrodotto tigri e leoni accompagnando allo spettacolo la visita a un piccolo zoo con una cinquantina di specie animali.

La presenza di tigri e leoni impedisce al “Nando Orfei” di piantare le tende a Verbania, a meno di rinunciare agli animali. Questo perché il Comune da quasi dieci anni s’è dotato di un regolamento che vieta le esibizioni animali (ma non il trasporto o la custodia).

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.