1

polizia auto notte scritta strada

OMEGNA- 21-04-2017- Sembrava un gioco ma poi finisce al pronto soccorso. La vicenda, resa nota dal Commissariato di Polizia cittadina, risale a dicembre 2016. Protagonisti un giovane S.A., classe 1998, in procinto di festeggiare il compleanno presso un bar omegnese e un adulto C.M., classe 1959, gestore del bar. Il giovane (minorenne alla data dal fatto) si recava presso il bar per incontrarsi con degli amici i quali lo avevano chiamato per dargli un regalo per il suo compleanno. Appena finito di scartarlo, si sentiva spingere alle spalle e girandosi per vedere chi fosse colui che lo aveva spinto, notava che era stato il gestore del bar, C. M. Istintivamente si scusava con lui, non perché avesse fatto qualcosa, solo per una questione di abitudine, poi lo salutava mostrandogli il regalo di compleanno. C.M. lo prendeva per le orecchie, come volesse tirargliele per fargli gli auguri, S.A. tranquillamente stava allo scherzo, ma poi C.M. lo colpiva in mezzo agli occhi con una testata. Dopo pochi minuti il ragazzo chiamava telefonicamente il padre raccontandogli l’accaduto e chiedendogli di andare a prenderlo in quanto non si sentiva bene. Una volta giunto il padre, S.A. si recava in Commissariato a Omegna facendo presente cosa gli era capitato. Poi, alle 00.25 circa del 28 dicembre andava al pronto soccorso di Verbania per farsi visitare in quanto aveva dei forti dolori alla testa e agli occhi a causa del colpo ricevuto durante l’aggressione. Una volta visitato gli veniva rilasciato un referto medico avente diagnosi trauma contusivo frontale con prognosi di dieci giorni. La Volante del Commissariato di Omegna, intervenuta sul posto la sera dell’evento, identificava il C.M. e rendeva edotti ai termini di Legge i protagonisti. L’attività di indagine portava all’identificazione certa del soggetto resosi responsabile del reato ed alla ricostruzione dell’evento sopra descritto. Il 5 gennaio 2017 il giovane si è presento presso il Commissariato omegnese e, denunciando le patite lesioni subite dal gestore del bar il 27 dicembre alle 22.45, presentava querela nei confronti di C.M.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.