1

prima guerra mondiale
GOZZANO - 21.05.2015 - Il primo conflitto mondiale "compie" cento anni. Domenica sarà passato esattamente un secolo dall'entrata in guerra dell'Italia. E proprio domenica alle 20,30 nel cortile del municipio di Gozzano sarà rappresentato lo spettacolo “La dolce guerra” di cui sono protagonisti un pioniere del cinema e una maestra precorritrice di un modello educativo “diverso”. Lui racconterà come si gira un film di guerra a sfondo patriottico, tra attori improvvisati e set fin troppo realistici. Lei spiegherà che ogni giorno si trova a dover ammonire a non fare troppe macchie d’inchiostro e a cantare i brani patriottici davvero e non muovendo solo le labbra. Il personaggio maschile è ispirato a Giovanni Pastrone, pioniere del cinema italiano, e quello femminile alla giovane maestra Fanny Del Ry che, venuta in contatto con le teorie di Maria Montessori, portò nella scuola il suo rivoluzionario impegno femminista e antimilitarista. Sotto i riflettori Mariano Arenella, che a teatro ha già diretto "La banalità del mare", reading sul lavoro in Riviera, ed Elena Ferrara che a Gozzano ha girato il film “Un palmo sotto l'ombelico” del regista Vanni Vallino e che ha collaborato con Giorgio Strehler, Luca Ronconi e Giulio Bosetti. La serata, per altro, si aprirà con l'intervento dell'insegnante di Mergozzo Barbara Podico sul tema "La voce femminile nella grande guerra. Ruoli rosa in immagini grigie".

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.