1

morandi

GRAVELLONA - 04-02-2019 - "Non è una gran notizia visto che era dato per scontato da tutti",  premette il sindaco di Gravellona Giovanni Morandi nell'annunciare ufficialemnte la sua convinta ricandidatura alla guida della municipalità cusiana.
Candidato per Pd Morandi nel 2014 fu eletto con il 38,4 per cento, lasciando al secondo, Marco Ronco il 26,7 per cento.

"Non ho mai avuto dubbi sulla mia candidatura per il secondo mandato. Per dovere e per piacere", così esordisce Morandi, che prosegue: "Per dovere perché, sapendo che la legge consente 2 mandati consecutivi, non ci sono ragioni per le quali non dovrei mantenere l’impegno assunto con la mia prima elezione, sia di fronte a tutti gli elettori sia di fronte a coloro che hanno condiviso con me questo impegno collaborando lealmente; è dunque doveroso proseguire le attività avviate e altrettanto doveroso sottopormi al giudizio degli elettori che possano confermare o in alternativa, spero di no, revocarmi la fiducia espressa 5 anni fa, fiducia che io ho cercato di non deludere in questi anni.
Per piacere perché devo riconoscere che, al netto delle numerose e innegabili difficoltà e dei sacrifici che il ruolo impone rispetto alla propria vita privata, fare il Sindaco, o meglio essere, il Sindaco è un’esperienza davvero incredibile che merita di essere riconosciuta come fosse un privilegio; il privilegio di poter ascoltare le persone che si affidano a te con fiducia e riuscire qualche volta, non sempre, a risolvere i piccoli o grandi problemi che vengono esposti; il privilegio di poter sognare qualcosa che si ritiene importante e poterlo realizzare concretamente; il privilegio di ricevere testimonianze di riconoscenza, di stima, di affetto da persone semplici, oneste e sincere che vedono nella figura del Sindaco una persona come loro che ben le rappresenta e si prende a cuore le loro preoccupazioni cercando di dare delle risposte. Un privilegio semplice, ma grandioso.
Confesso di essere molto orgoglioso di quello che, io e gli amici della lista civica “Insieme per Gravellona”, siamo riusciti a fare in questi anni, sia in termini di opere e lavori realizzati, sia dal punto di vista del metodo con cui abbiamo cercato di metterci a disposizione della comunità e del metodo con cui abbiamo affrontato e risolto molte questioni. Sappiamo bene che ci sono ancora molte cose fare e da migliorare, e questi primi 5 anni di esperienza sono stati fondamentali per lavorare meglio nei prossimi 5, sempre facendo tesoro dell’ascolto delle diverse visioni e proposte, e sempre cercando di trovare la sintesi per dare concretezza alle soluzioni nell’interesse della collettività.
Sono molto fiducioso rispetto al possibile esito delle urne, tuttavia mi rendo conto che non è poi così scontato che l’aver lavorato con impegno e con ottimi risultati sia sinonimo di successo elettorale; al momento del voto sono tanti i fattori che entrano in gioco e non tutti vertono a favore di chi ha ben operato ed è per questo che in questi 4 mesi che ci separano dalle elezioni, dovremo cercare di spiegare a tutti, quanto e come abbiamo lavorato in questo quinquennio per ricordare a tutti l’importanza di andare ai seggi e di andarci consapevolmente.
Con fiducia, umiltà e determinazione a disposizione della nostra comunità; a disposizione di tutte, ma proprio tutte, le persone che insieme a noi condividono ogni giorno i piaceri e le difficoltà che la vita ci offre".

 

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.