1

App Store Play Store Huawei Store

video facebook bus
OMEGNA – 08.04.2015 – Ha cominciato a circolare sulle bacheche di Facebook nella serata di Pasquetta, postato da un giovane di Verbania e ripreso anche da alcuni esponenti politici. Di condivisione in condivisione, il video di una lite sul bus di Vco Trasporti è diventato virale infiammando il dibattito e scatenando una certa polemica, anche razziale.

Nelle immagini, riprese dai sedili posteriori del bus con un telefonino, si vede l’autista che discute animatamente (litiga) con due ragazzi di colore reagendo a un insulto che avrebbe ricevuto ed evitando il contatto fisico perché trattenuto da altri passeggeri. Il filmato dura 28 secondi. Ventotto secondi di concitazione, nei quali di scontri fisici non se ne scorgono.

La notizia che circola sul web è quella di un’aggressione da parte di due “portoghesi” che non hanno pagato il biglietto ma volevano circolare gratis.

Ora, a distanza di due giorni e a mentre fredda, l’episodio comincia a chiarirsi. La mattina del Lunedì dell’Angelo il bus, proveniente da Omegna e diretto a Verbania, effettua la fermata a Crusinallo, nelle vicinanze del supermercato Tigros. Salgono tre ragazzi. Due mostrano e obliterano il biglietto, il terzo esibisce un abbonamento scaduto. L’autista chiede di pagare e ne nasce una discussione.

Nessuno è stato ferito, nessuno è ricorso alle cure mediche e non ci sono referti di un’aggressione. Al momento non risultano sporte nemmeno querele.  

Dopo il tam tam mediatico, ieri nella sede dell’azienda si sono presentati polizia e carabinieri, chiedendo notizie. Vco Trasporti, che su ogni mezzo ha installato tre telecamere di sicurezza – ma senza audio –, ha fornito gli elementi chiesti e ha avviato, come da prassi, un audit interno per chiarire i fatti. Se vi saranno rilievi di qualche tipo l’azienda interverrà. Per un’eventuale aggressione toccherà all’autista, o alle sue controparti, sporgere querela.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.