1

App Store Play Store Huawei Store

valstrona frana
VALSTRONA – 11.04.2015 – Una goccia nel mare. Il paragone dell’acqua per indicare le risorse (poche) e le necessità (tante) indispensabile per il riassetto idrogeologico della Valstrona sono quantomai calzanti per un territorio che a ogni pioggia intensa o evento climatico serio deve fare i conti con danni per centinaia di migliaia di euro. Ecco perché all’annuncio, dato la scorsa settimana, che la Regione ha stanziato alla Valstrona 260mila euro per le emergenze di ottobre-novembre 2014, gli amministratori di valle hanno ringraziato ma presentato anche il conto.

I lavori più urgenti sono stimati in un milione di euro, cifra con la quale si possono mettere in sicurezza i versanti montuosi sovrastanti la strada provinciale.

Qualcosa si farà a breve perché, oltre ai 250mila euro – teoricamente un acconto, ma bisogna attendere che si liberino altre risorse – i comuni hanno qualcosa in cassa e altri proventi sono in arrivo tramite l’ex comunità montana. Il sindaco di Loreglia, Paolo Marchesa Grandi, parla di 400mila euro per tre cantieri, tra cui uno in località Mulino. Si prevede che i lavori siano appaltati e inizino per giugno.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.