1

App Store Play Store Huawei Store

armeno murale inaugurazione

ARMENO - 25-05-2021 -- E’ stato inaugurato sabato 22 maggio il grande murale di Armeno.
“Scalare la montagna” è un’opera dal grandissimo valore sociale e culturale che attraverso tutta una serie di immagini raffiguranti le peculiarità di Armeno racconta la vera essenza del paese; il colpo d’occhio è decisamente notevole: ammirando il grande capolavoro, infatti,  si apprezza nitidamente un susseguirsi armonico di pregevoli opere d’arte che sembrano tendersi e tenersi la mano in un gesto che esprime una connessione sincera e profonda.


Dove prima c’era un grande muraglione grigio ora c’è un tripudio di colori vivaci, dove prima c’era il freddo del cemento ora c’è il calore di una comunità che si incontra e si riconosce nelle opere che la rappresentano, espressione della vita passata, presente e futura di Armeno.
L’idea di far diventare anche Armeno un “paese dipinto” è stata del presidente dell’Accademia delle Arti e del Muro Dipinto Fabrizio Morea che da anni si impegna con competenza e passione per promuovere la grande valenza artistica, sociale, culturale dei muri dipinti; la proposta di Morea di realizzare anche ad Armeno un murale è stata accolta con grande convinzione dal sindaco di Armeno Mara Maria Lavarini che ha visto in questo progetto un’opportunità molto interessante per valorizzare le tante peculiarità del paese.


L’opera di Armeno porta la firma di Michela Mirici Cappa, l’artista di Omegna che anche in questa occasione, grazie ad una fine e rara sensibilità d’animo,  è riuscita a realizzare una composizione artistica in grado di entrare immediatamente in empatia con chi la ammira.
E’ giusto specificare che l’idea iniziale era quella di far realizzare i dipinti agli allievi del corso di pittura dell’Uni 3 di Omegna diretto da Michela Mirici Cappa, poi però c’è stato il lockdown che ha limitato spostamenti e occasioni d’incontro e quindi Michela Mirici Cappa, impossibilitata a lavorare in presenza con i suoi allievi, si è trovata a dover fare l’enorme lavoro da sola; tutta sua, quindi, la realizzazione dei 13 dipinti ad olio su tela la cui riproduzione fotografica è stata  poi applicata su fogli di alluminio che sono stati fissati al muro di via Mottarone ad Armeno con una struttura-cornice d’acciaio.


Sabato è stato sottolineato con particolare cura come quest’opera rappresenti un segnale di rinascita dalle tante grandi e gravi difficoltà della pandemia:  “L'amministrazione comunale è orgogliosa di inaugurare questo murale in questo preciso momento in cui tutti abbiamo voglia di ricominciare e mi sembra giusto iniziare con un po’ di colore e un po’ di ottimismo -ha detto il sindaco Lavarini-.  E’ stata un'opera piuttosto lunga che ha preso forma poco per volta tra mille perplessità perché non è facile raccontare la storia di un paese in 13 dipinti;  l'opera coi suoi colori marcati invita a pensare in grande e ad avere dei desideri…  io penso che qualunque amministrazione abbia il desiderio di unità, di condivisione, di garantire una qualità di vita che sia adeguata e soprattutto di rappresentare un paese in modo dignitoso e accogliente. La tematica “Scalare la montagna” l'abbiamo scelta perché invita a riflettere sugli sforzi e sulle fatiche che si devono affrontare ogni volta che si deve raggiungere un obiettivo…”.


A quello del sindaco Lavarini sono seguiti altri interessanti interventi che hanno palesato il significato più profondo del progetto denominato “Scalare la montagna”, merita di essere sottolineato il fatto che la realizzazione di questa grande opera è stata possibile grazie alla collaborazione di tante realtà armeniesi che come già successo in passato in occasione di altre iniziative hanno dato il proprio prezioso contributo per il bene del paese.

r.a.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.